Città d’arte, educazione al bello

Vivo a Firenze, dove sono nata, come avrete letto nella mia biografia, e questa è una fortuna immensa perché sono stata “esposta” alle opere d’arte fin da piccolissima:
una passeggiata a piedi ed ero di fronte alla porta del Paradiso, al Campanile di Giotto, al Duomo … vivevo a ridosso dei viali (di fine ‘800) voluti dal piano Poggi per Firenze capitale ad ispirazione dei boulevard parigini e sufficientemente vicina allo Stadio Franchi di architettura neoclassica del ventennio fascista… Anche fortunatamente adesso vivo con mio marito in un palazzo con una storia,  ex-casa matta bombardata durante la Seconda guerra mondiale, ricostruita e alluvionata poi nel ’66.
Quando si cresce in un clima di bellezza così poi non si può che cercare di riprodurlo nella propria vita e nel lavoro, sia nell’aspetto che nei progetti.

IMG_6112Talvolta sento dire in consulenza dai genitori che l’arte è costosa, i musei pure ma spesso conveniamo che sono solo giustificazioni per la pigrizia mentale di non modificare abitudini rassicuranti. Invece i bambini e anche noi adulti abbiamo bisogno di ispirazioni e le opere d’arte, come anche le biblioteche sono una fonte inesauribile.

Vi voglio regalare alcuni suggerimenti che vi cambieranno il modo di trascorrere il tempo libero in famiglia.

Per i residenti i musei civici fiorentini sono gratuiti:

Santa Maria Novella
Palazzo Vecchio
Museo del Novecento presso l’antico Spedale delle Leopoldine
il Forte Belvedere
Museo Stefano Bardini
la Fondazione Salvatore Romano presso il cenacolo di Santo Spirito

e con essi anche altri spazi

Santa Croce
il giardino di Boboli (ingresso Porta Romana)
il Chiostro dello scalzo (via Cavour)

Il consiglio comunale ha inoltre deliberato le Domeniche Metropolitane, dove tutti i residenti nella città metropolitana di Firenze potranno accedere gratuitamente ai Musei civici, che sostituiscono le DomenicheLibere solo per i fiorentini:

Domenica 4 Ottobre

Domenica 1 Novembre

Domenica 6 Dicembre

Il lunedì precedente ogni data in calendario sarà pubblicato il programma realizzato a cura dell’Associazione MUS.E con le visite guidate e le attività – anch’esse gratuite per i residenti nella Città Metropolitana di Firenze – che si potranno effettuare esclusivamente su prenotazione. Info e prenotazioni: info@muse.comune.fi.it  www.musefirenze.it

In più  fino a dicembre 2015 il sabato notte fiorentino vede gli Uffizi, l’Accademia e il Bargello accessibili con un calendario di aperture serali straordinarie.
Il martedì notte, nell’ambito delle iniziative “Un anno ad arte” la Galleria degli Uffizi sarà aperta dal 7 luglio al 29 settembre nell’orario 19,00-22,00. La Galleria dell’Accademia, dal 1 luglio al 30 settembre, sempre nell’ambito della medesima manifestazione, aprirà con orario parallelo, 19,00-22,00.  Per info http://www.polomuseale.firenze.it

Adesso non vi resta che preparare i panini e la gita!
e poi raccontarmela 🙂

Un pensiero su “Città d’arte, educazione al bello

  1. L’ha ribloggato su Vania Rigonie ha commentato:

    Un’amica, studiosa di Arte e Musei, leggendo questo post mi ha suggerito di aggiungere alcune informazioni per renderlo completo e ulteriormente utile.

    Carissimi insegnanti potete consultare la Sezione Didattica del Polo Museale http://www.uffizi.firenze.it/didattica/?s=sezioni/percorsididattici.php
    e per i genitori http://www.museocasadidante.it/attivita/laboratori-didattici/.

    Quante possibilità abbiamo da sfruttare noi fiorentini!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...